Musei
images/bg/recanati.jpg

 

Museo Civico Villa Colloredo Mels (Pinacoteca e Museo dell'emigrazione marchigiana)

Via Gregorio XII

annunciazione1La Pinacoteca e la sezione archeologica sono state trasferite a Villa Colloredo Mels nel 1998 dal Palazzo Comunale. Il museo è articolato in diverse sezioni: la sezione archeologica permette di conoscere l'organizzazione di una comunità preistorica con varie sovrapposizioni fino all'età del ferro; la sezione medievale documenta la vita della città nel periodo di massimo splendore e comprende, tra l'altro, opere di Ludovico da Siena (not. 1395), Olivuccio di Ciccarello (XV sec.) Pietro di Domenico da Montepulciano (XV secolo) e Vincenzo Pagani (1490-1568); la sezione rinascimentale raggruppa quattro tra le più significative opere di Lorenzo Lotto (1480 - 1556): l'Annunciazione(*), considerata uno dei capolavori del Rinascimento italiano, il Polittico di San Domenico(*), la Trasfigurazione(*) e il San Giacomo Maggiore; una sezione è dedicata al Seicento e al Settecento; la sezione novecentesca è dedicata al ceramistra recanatese Rodolfo Ceccaroni.

Il Museo comprende inoltre uno spazio per le esposizioni temporanee artistico - culturali situato al piano terra.

 

Il Museo dell'Emigrazione Marchigiana è stato inaugurato il 9 dicembre 2013 ed è ospitato nei sotterranei di Villa Colloredo Mels. Si propone di presentare e valorizzare le testimonianze che raccontano, attraverso le storie umane, la vicenda emigratoria degli oltre 700.000 Marchigiani che, in passato, hanno lasciato la Regione per cercare migliori condizionmuseoemigr trenoi di vita oltreoceano o nel Nord Europa.

Il Museo racconta il contesto generale dell'emigrazione e la situazione marchigiana del fenomeno migratorio: la decisione di partire, la preparazione del viaggio, il porto, il viaggio in ferrovia, la miniera, le mete migratorie, l’emigrazione di genere, storie di successo, il legame e la sinergia contemporanea tra gli Emigrati e le Marche. La narrazione è affidata a gigantografie, oggetti e documenti che accompagnano il visitatore in tutto il percorso, insieme alle postazioni multimediali che, da un lato, guidano il visitatore in un “viaggio” dal forte impatto emotivo e, dall'altro, consentono un agevole approfondimento del materiale esposto.

 

Orario apertura da Lunedì a Domenica - 10:00-13:00 /15:00-19:00

Per Informazioni: 0717570410

 

 

Museo  Beniamino Gigli

Presso il Teatro Persiani

museogigliIl Teatro Persiani è sede del Civico Museo Beniamino Gigli, un tempo all'ultimo piano del Palazzo Comunale. Il nuovo allestimento è stato curato dal regista Gabris Ferrari, docente dell'Accademia di Venezia, che ha lavorato in collaborazione con lo scenografo Marcello Morresi. La Sala dei Trenta e i locali attigui offrono un percorso di scoperta e ascolto di uno dei cantanti lirici più amati dal pubblico, Beniamino Gigli. Tra le particolarità dell'allestimento, la ricostruzione del suo camerino e la realizzazione di un piccolo spazio teatrale dove sono presenti delle gigantografie del tenore immortalato durante le esibizioni più famose. Nella sala principale è stato invece ricavato una sorta di cinema ideale dove vengono proiettati dei film di Gigli, che i visitatori potranno guardare seduti su vecchie sedie da cinema restaurate. Nello stesso spazio è stato allestito anche un punto di visione, con due postazioni, dove scorrono le immagini di un racconto visivo della sua vita. Nel museo sono conservati un gran numero di costumi di scena, spartiti musicali, una ricca rassegna stampa formata dagli articoli e dalle recensioni a lui dedicate dai giornali di tutto il mondo, la sua discografia completa e numerose onorificenze e premi ottenuti dal tenore nella sua quarantennale carriera.

 

Orario Apertura da Lunedì a Domenica - 10:00-13:00 / 16:00-19:00

Per Informazioni - tel. 071 75 70 410

 

 

Torre del Borgo - MUREC

Piazza Giacomo Leopardi

torre

La Torre del Borgo di Recanati, alta 36 metri e coronata da merlatura ghibellina, costruita nella seconda metà del XII secolo come simbolo della fusione in un unico comune degli antichi castelli. Questo esificio ospita al suo interno il MUREC, Museo di Recanati, allestito su sette livelli racconta la storia della città dalla sua nascita al novecento e dalla parte più alta si gode un panorama mozzafiato che spazia dai Monti sibillini al Mare Adriatico. 

 

Orari di apertura:

Lunedì-Domenica: 10:00-13:00 / 14:00-19:00

 

 

 

BIGLIETTO UNICO RECANATI MUSEI

Il biglietto unico comprende l'ingresso e la visita nelle seguenti strutture museali:

  • Museo e Pinacoteca Villa Colloredo Mels / Museo dell'emigrazione marchigiana
  • Torre del Borgo - MUREC
  • Museo Beniamino Gigli 

INTERO  €10

RIDOTTO €8

Gruppi min. 15 persone, possessori di tessera FAI, TOURING CLUB ITALIANO, COOP Alleanza 3.0 e precedenti Adriatica, Nordest, Estense

RIDOTTO €5

Gruppi accompagnati da guida turistica

OMAGGIO

Minori di 19 anni (singoli), soci ICOM, giornalisti muniti di regolare tesserino, disabili e la persona che li accompagna

La biglietteria chiude 30 minuti prima dell'orario indicato

SCUOLE

Gruppi scolastici (da 15 ad un massimo di 25 alunni): €5

Gruppi scolastici (da 15 a 25 alunni) che usufruiscono di visita guidata o attività didattica: ingresso gratuito in tutte le strutture

 

 

Museo Casa Leopardi

Via Leopardi 14

La biblioteca Leopardi si deve soprattutto all’opera di Monaldo, padre del Poeta, che, fin dall’adolescenza, iniziò a raccogliere libri riuscendo a costituire, in un tempo relativamente breve, un patrimonio librario eccezionale per l’epoca.
Giacomo studiò qui insieme ai fratelli Carlo e Paolina, sotto la guida attenta e affettuosa del padre. La biblioteca era il baricentro attorno al quale si realizzava la vita di buona parte della famiglia: una sorta di incessante ed inevitabile conquista dello studio sopra ogni altra attività familiare.

L’idea di Monaldo di formare e organizzare una biblioteca per i suoi figli nel 1812 si ampliò tanto da spingere il fondatore ad aprire la sua “libreria” anche agli amici e, soprattutto, ai cittadini recanatesi

biblioteca10

Orari di apertura -

Autunno - Inverno: dal Martedì alla Domenica 9:30-13:00 / 14:00-17:30

Chiuso i Lunedì non festivi.

Primavera - Estate: Tutti i giorni 9:00-18:00

La biglietteria chiude sempre mezz'ora prima del museo.

Per Informazioni - tel. 071 757 3380 

www.giacomoleopardi.it

 

 

Centro nazionale studi leopardiani


Via Monte Tabor, 2

museo2Nato nel 1937, con la finalità di diffondere l'opera di Giacomo Leopardi in Italia e nel mondo il Centro Nazionale di Studi Leopardiani consta oltre che di una biblioteca, di un museo articolato in tre sezioni fondamentali: una prima comprende un excursus bio-bibliografico sul Poeta che presenta documentari relativi alla sua città, alla famiglia, alla vita e all'ambiente in cui visse. Ultimamente sono stati aggiunti una saletta audiovisivi ed un archivio fotografico con circa 3.000 riproduzioni fra fotografie a colori, in bianco e nero e diapositive. Di particolare interesse un Ritratto del Poeta eseguito post mortem da Domenico Morelli nel 1845. Per conseguire i suoi scopi il Centro raccoglie e conserva autografi del Poeta, libri, facsimili, cimeli e documenti iconografici; promuove e incoraggia la pubblicazione di scritti editi ed inediti del Leopardi e di lavori su di lui; indice convegni, corsi di studio e conferenze; mette a disposizione premi e contributi per favorire ricerche e tesi di laurea. Esso dispone di una sede - annessa a Palazzo Leopardi - appositamente costruita su disegno dell'arch. De Angelis d'Ossat nel 1937-1940.
Orario Apertura
dal Lunedì al Sabato dalle 9:00 alle 13:00
dal Lunedì al Venerdì dalle 17:00 alle 19:00

Biglietto - 1,00 €
Biglietto con guida - 2,00 €

Per Informazioni - tel. 071 75 70 604
website: www.centrostudileopardiani.it

 

 

Centro di educazione ambientale

Via Campo dei Fiori, 5

Il CEA è stato realizzato in un edificio a tre piani presso Villa Colloredo Mels. All'interno è stato costruito un vero e proprio ecosistema fluviale, utilizzando materiali sintetici, materiali derivanti da cicli naturali ed animali vivi. I visitatori vengono guidati lungo un percorso che ricostruisce fedelmente un alveo fluviale, dalla sorgente alla foce. Durante la "discesa verso il mare" si scoprono la flora e la fauna tipiche di ciascun tratto fluviale attraverso un'approccio emotivo-sensoriale.

Per Informazioni - tel. 071 75 73 203

Mobile App

geniusloci top
tripto top

Contatti

Ufficio Turistico Comune di Recanati
Via Leopardi, Recanati (MC)
Tel/Fax 071 981471
E-Mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.